Home Notizie Le Specialità LA SCIENZA Quartz
I Minerali e il corpo umano Vitamine e Minerali Geoterapy

LA BASE DELL'ATTIVAZIONE PIEZOELETTRICA

La Piezoelettricità è la comparsa di cariche elettriche di polarizzazione su coppie di superfici opposte di cristalli quali il Quarzo quando sono sottoposte a pressione o a trazione. La polarizzazione dura quanto la sollecitazione meccanica cui il cristallo viene sottoposto e la carica di polarizzazione generata è proporzionale al modulo della forza agente.

Se si cambia il verso della sollecitazione meccanica, si inverte la polarità delle cariche indotte e quindi della conseguente differenza di potenziale che compare sulle due facce opposte del cristallo.

La piezoelettricità viene interpretata come un'alterazione dello stato di equilibrio dei bipoli elettrici permanenti del cristallo.

Esiste anche il fenomeno inverso, per effetto del quale applicando ad un cristallo del tipo sopra descritto una differenza di potenziale, questo si deforma, se la differenza di potenziale applicata al cristallo è alternata, esso si dilata e si contrae con la stessa frequenza della tensione applicata.

La possibilità di conversione di deformazioni meccaniche in segnali elettrici e viceversa rende i cristalli, di quarzo in particolare, adatti all'impiego come trasduttori, e quindi idonei all'applicazione da noi utilizzata per una parte fondamentale dell'attivazione dell'intero prodotto.

Il particolare utilizzo che si fa del sistema è che l'acqua, se non è assolutamente pura, (cosa quasi impossibile particolarmente in questo caso in cui i minerali abbondano, è conduttrice, ma in forma di ghiaccio è assolutamente isolante, perchè gli ioni sono immobili e non trasmigrano verso i poli dielettrici quindi l'attività piezoelettrica si attiva automaticamente.

 

 

Home  Notizie  Le Specialità    Quartz